Campionato del Mondo Motocross Gp America

Campionato del Mondo Motocross Gp America

Il primo dei due Gp in programma negli Stati Uniti non è iniziato nel migliore dei modi. A causa di un uragano che transitava sopra a Charlotte l’organizzazione ha dovuto cancellare il programma della prima giornata facendo disputare tutto il programma il sabato. Samuele Bernardini non ha avuto il tempo necessario per preparare al meglio la gara, la manche di qualifica non è stata disputata ma si è andati dietro il cancello con la classifica delle qualifiche. Bernardini ha ottenuto il dodicesimo tempo. In gara 1 a causa di forti dolori addominali Samuele non ha potuto mettere in mostra tutta la sua velocità disputando una manche non alla altezza del suo potenziale. Purtroppo Samuele non ha potuto fare meglio della sedicesima posizione. Grazie all’aiuto del personale medico sono riusciti ad alleviare i forti dolori del giovane pilota del Team Tm Factory. Samuele al via della seconda manche è stato strepitoso e si è inserito in terza posizione che è riuscito a difenderla per diversi giri, Bernardini non al 100% delle sue condizioni fisiche nel corso della gara ha dovuto alzare il ritmo ed ha tagliato il traguardo in nona piazza. Samuele Bernardini grazie ai punti conquistati è saldamente in ottava posizione in campionato. Solo pochi giorni di pausa e poi il team si sposterà in California per l’ultima gara della stagione sul mitico circuito di Glen Helen. Marco Ricciardi commenta così la gara:”Gara sfortunata, ieri non abbiamo potuto provare con la pista tecnica e veloce è stato molto penalizzante per noi. Samuele purtroppo oggi non è stato bene ha accusato forti dolori addominali e nella prima manche non ha...

Campionato del Mondo Motocross 2016 Gp Olanda, Assen

Il Gp d’Olanda per il secondo anno va in scena all’interno del mitico circuito di Assen, 32000 persone hanno preso d’assalto le tribune. Fondo sabbioso e la pioggia caduta domenica mattina l’ha resa ancora più difficile. Samuele Bernardini non è riuscito a trovare il giusto feeling  con la pista olandese e nelle prime prove di sabato ha faticato nel trovare il giusto assetto per affrontare questo difficile tracciato sabbioso. Nella qualifica Samuele dopo una partenza non ottimale è riuscito a rimontare alcune posizioni ma a pochi giri dalla fine ha commesso un piccolo errore che lo ha visto retrocedere il 19° piazza. La domenica mattina su Assen si è riversato un nubifragio che ha reso il tracciato quasi impraticabile. Con la pista resa ancora più difficile ha messo in difficoltà i piloti. Bernardini non è riuscito ad avere una buona partenza e si è ritrovato nelle retrovie. Samuele ha provato a recuperare ma è incappato in due brutte cadute. Nella prima caduta Samuele gli è uscita la spalla che però fortunatamente è rientrata da sola Bernardini è stato costretto al ritiro a causa delle forti contusioni che si è provocato nella caduta. In gara 2 Samuele non partiva al 100% della sua condizione fisica ma ha messo in mostra una grandissima manche, ottima la partenza e con un grande ritmo ha ottenuto un grandissimo settimo posto finale. Il team Tm Factory è in partenza alla volta degli Stati Uniti per le due ultime importanti gare della stagione. Marco Ricciardi commenta così la gara:”Non ci aspettavamo una gara così, purtroppo abbiamo fatto fatica a trovare il giusto assetto su di...