Campionato del Mondo Motocross 2016 Gp Olanda, Assen

Il Gp d’Olanda per il secondo anno va in scena all’interno del mitico circuito di Assen, 32000 persone hanno preso d’assalto le tribune. Fondo sabbioso e la pioggia caduta domenica mattina l’ha resa ancora più difficile. Samuele Bernardini non è riuscito a trovare il giusto feeling  con la pista olandese e nelle prime prove di sabato ha faticato nel trovare il giusto assetto per affrontare questo difficile tracciato sabbioso. Nella qualifica Samuele dopo una partenza non ottimale è riuscito a rimontare alcune posizioni ma a pochi giri dalla fine ha commesso un piccolo errore che lo ha visto retrocedere il 19° piazza. La domenica mattina su Assen si è riversato un nubifragio che ha reso il tracciato quasi impraticabile. Con la pista resa ancora più difficile ha messo in difficoltà i piloti. Bernardini non è riuscito ad avere una buona partenza e si è ritrovato nelle retrovie. Samuele ha provato a recuperare ma è incappato in due brutte cadute. Nella prima caduta Samuele gli è uscita la spalla che però fortunatamente è rientrata da sola Bernardini è stato costretto al ritiro a causa delle forti contusioni che si è provocato nella caduta. In gara 2 Samuele non partiva al 100% della sua condizione fisica ma ha messo in mostra una grandissima manche, ottima la partenza e con un grande ritmo ha ottenuto un grandissimo settimo posto finale. Il team Tm Factory è in partenza alla volta degli Stati Uniti per le due ultime importanti gare della stagione. Marco Ricciardi commenta così la gara:”Non ci aspettavamo una gara così, purtroppo abbiamo fatto fatica a trovare il giusto assetto su di...

Campionato del Mondo Motocross Gp Svizzera, Frauenfeld-Gachnangl

Ultimo Gp prima della pausa estiva si è disputato in Svizzera, pista artificiale all’interno di un anfiteatro naturale, eccezionale la presenza di pubblico che ha preso d’assalto le tribune. Il team Tm Factory ha disputato un’ottima gara fin dalle prove del sabato. Samuele Bernardini si è esaltato sul tracciato svizzero e nella manche di qualifica dopo una grandissima partenza ha concluso al terzo posto, risultato che dava un’ottima carica e morale a tutto il team. In gara 1 Bernardini è stratosferico in partenza centra la holeshot e per buona parte della manche si tiene stretta la leadership, con il passare dei minuti Samuele ha dovuto lasciare il passo perché i suoi avversari erano un pò più veloci. Bernardini conclude al quarto posto di manche. In gara 2 Samu non riesce a mettere in mostra un’altra ottima partenza e all prima curva transita intorno alla 12° piazza ma alla fine del primo giro è già quinto, purtroppo nel cercare di attaccare un suo avversario per la quarta posizione sono arrivati al contatto e “Berna” ne ha avuto la peggio. Samuele è ripartito ottavo e con un ottimo passo è risalito fino alla sesta posizione. Bernardini ha dimostrato ancora una volta una grande crescita e lo dimostrano i tempi sul giro ottimi e sempre molto regolari. In classifica assoluta ha chiuso al quarto posto e grazie all’importante risultato ora si trova in ottava piazza nel mondiale. Ottima la giornata anche per i giovani della 125, Paolo Lugana è riuscito a stare in entrambe le manche nella parte alta della classifica chiudendo 15° assoluto e Manucci ha ottenuto un buon 20°. Lunga...

Campionato del Mondo Motocross Gp del Belgio Lommel 2016

Il Gp del Belgio si è corso a Lommel l’inferno di sabbia, e anche per questa edizione l’appellativo del tracciato è stato rispettato. In questo appuntamento sono scesi in pista anche i giovani della 125 Paolo Lugana e Alessandro Manucci. Le qualifiche del sabato Samuele Bernardini ha commesso diversi errori che non gli hanno permesso di esprimersi al meglio sulla pista sabbiosa di Lommel e si è dovuto accontentare della 19° posizione. In gara 1 Samuele non è riuscito a mettere in scena una buona partenza e al termine del primo giro transitava a metà gruppo, Bernardini con un’ottimo ritmo ha rimontato giro dopo giro fino ad arrivare in 8° posizione. Samuele ha però commesso un errore che lo ha costretto ad un’escursione fuori pista perdendo diversi secondi e qualche posizione. Il “Berna” non si è scoraggiato e ha dimostrato di poter essere molto veloce sul difficile fondo sabbioso andando a recuperare fino alla ottava posizione. Seconda manche sfortunata per Samuele, il giovane pilota del team Tm Factory quando si trovava stabilmente nella top ten una pietra gli ha colpito gli occhiali facendo uscire dalla sede la lente. Bernardini è stato costretto a fermarsi ai box per sostituirli perdendo diverse posizioni nel cercare di recuperare è incappato in una scivolata e non potendo far meglio del 19° posto. Samuele Bernardini in classifica di campionato si trova sempre saldamente al nono posto. Nella classe 125 i due giovani piloti riescono a qualificarsi per le manche con un’ottima prestazione con un ottimo ottavo tempo per Paolo Lugana e 13° per Alessandro Manucci. La pista resa difficilissima per le incredibili buche che...