Campionato del Mondo Motocross Gp Francia

Campionato del Mondo Motocross Gp Francia – TM Moto.it – Orgoglio italiano

Il decimo Gp stagionale si è corso sulla bellissima pista di Saint Jean d’Angely, come sempre l’atmosfera dei tifosi francesi è sempre molto calda ed è una spinta importante per i piloti.

Samuele Bernardini inizia il suo fine settimana nei peggiori dei modi, dopo una discreta performance nei tempi nella manche di qualifica quando si trovava nelle parti alte della classifica è incappato in una caduta, purtroppo un altro pilota involontariamente lo ha colpito, solo qualche brutta contusione ma niente di grave, Samuele ha cercato di proseguire ma a causa del forte dolore ha dovuto ritirarsi.

In serata Bernardini si è prestato alle cure del fisioterapista per alleviare i forti dolori.

Samuele si dovuto schierare in ultima posizione al cancello, non certo una facile partenza lo aspettava ma il “Berna” ha messo in mostra qualcosa di incredibile transitando in sesta posizione al primo giro. Samuele ha tenuto la posizione fino a quattro giri dalla fine concludendo con un grandissimo settimo posto.

In gara 2 non è riuscito a ripetere la grande partenza della prima manche ma grazie al suo temperamento combattivo non ha mollato un colpo, Samuele è risalito fino alla nona posizione ma a poche tornate dal termine il dolore si è fatto sentire ed ha dovuto alzare il ritmo, Bernardini ha chiuso in undicesima piazza.

Grazie ai due ottimi risultati è ancora in ottava posizione in campionato ad una manciata di punti dai suoi diretti avversari.

Nella 125 un’altra ottima gara da parte di Paolo Lugana, il giovanissimo pilota in sella alla sua Tm 125 ha ottenuto la nona posizione assoluta dimostrando i grandi progressi delle ultime gare, Alessandro Manucci ha invece commesso troppi errori che non gli hanno dato la possibilità di ottenere un grande risultato e si è dovuto accontentare della 30° piazza.

Stop di quindici giorni prima della prossima gara in programma in Inghilterra a Matterly Basin.

Marco Ricciardi commenta così la gara:”Un altro fine settimana difficile, nelle prove Samuele è caduto molto forte prendendo un colpo alla schiena ed ha dovuto fare ricorso alla fisioterapia e agli anti dolorifici, partendo dall’ultima posizione non era facile ma Bernardini è stato bravissimo finendo settimo in gara 1, nella seconda manche non è riuscito a bissare la bella partenza di gara 1 e negli ultimi giri ha perso qualche posizione a causa del dolore, adesso abbiamo 15 giorni per tornare in forma e continuare l’ottimo lavoro fin qui svolto.”ber1 ber2

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.