Campionato del Mondo Motocross Gp del Trentino

b1 b2

Primo Gp stagionale in Italia quello che si è svolto ad Arco di Trento questo fine settimana, fortunatamente le condizioni meteo che alla vigilia non promettevano niente di buono hanno regalato due giorni di caldo primaverile.

Samuele Bernardini ha emozionato il numeroso pubblico presente.

Bernardini si è subito trovato a suo agio sulla dura pista di Arco di Trento e nella manche di qualifica ha ottenuto un incredibile sesto posto facendo segnare ottimi tempi sul giro.

Al via di gara 1 Samuele è stato eccezionale mettendo in scena una super partenza e alla prima curva era secondo posizione che ha mantenuto per buona parte della gara, Bernardini nel finale a causa di un doppiato che è caduto perdendo alcune posizioni e tagliando il traguardo in sesta posizione.

Bernardini ha fatto segnare il miglior tempo assoluto della prima manche.

In gara 2 alla prima curva Samuele è stato ostacolato da alcuni avversari che gli hanno fatto perdere diverse posizioni, al primo giro “Berna” transitava in 15° posizione ma grazie ad una velocità incredibile ha recuperato giro dopo giro e all’ultimo giro ha strappato la sesta posizione.

Grazie a questi due ottimi risultati ha chiuso il suo Gp in quarta posizione assoluta e consolida la sua nona posizione in classifica generale.

Ad Arco di Trento sono scesi in pista anche i giovani della 125, Paolo Lugana è riuscito a qualificarsi per le due manche.

Il giovane Paolo Lugana nelle sue due manche disputate forse anche a causa della pressione di correre il Gp di casa ha commesso troppi errori che non gli hanno dato la possibilità di prendere punti.

Paolo ha comunque dimostrato di poter lottare per le posizioni nobili della classifica.

Un pò di riposo per il Team Tm Factory prima della prossima gara in programma tra quindici giorni in Spagna.

Marco Ricciardi commenta così la gara:”Una gara incredibile, Samuele nella prima manche è partito fortissimo era secondo ha tenuto un ritmo altissimo, peccato che un doppiato lo abbia ostacolato facendogli perdere diverse posizioni. In gara 1 ha fatto segnare il miglior tempo assoluto. Nella seconda manche partiva molto carico alla prima curva un avversario in un contatto lo ha fatto cadere, da 15° al primo giro ha fatto una rimonta incredibile soprattutto negli ultimi giri. Non è stata una gara semplice per le forti pressioni che aveva ma ha gestito tutto alla grande. Devo ringraziare tutto il team per il grandissimo lavoro svolto e ora abbiamo 10 giorni per lavorare e prepararci al meglio per la gara in Spagna.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.